30/8 Desaparecidos

51 risultato/i in 0.04 s

  • Photos of the young 'disappeared'
    AA345625
    AA345625
    Ritratti di giovani scomparsi
    Ritratti di giovani scomparsi in Argentina durante la dittatura militare, raccolti su un pannello affisso nella sede dell'associazione 'Madri di Piazza di Maggio'. L'associazione è formata dalle madri dei 'desaparecidos', che hanno il comune obiettivo di rivendicare la scomparsa dei propri figli. 1982.

    MONDADORI PORTFOLIO/Sergio Del Grande
  • Alberto Salami at a meeting with the mothers of the 'desaparecidos' (the 'disappeared')
    AA345628
    AA345628
    Alberto Salami a colloquio con le madri dei 'desaparecidos'
    L'inviato di Epoca Alberto Salami a colloquio con le madri dei 'desaparecidos' nella sede dell'associazione 'Madri di Piazza di Maggio'. Le donne aderenti alla associazione hanno il comune obiettivo di rivendicare la scomparsa dei propri figli. Buenos Aires, novembre 1982.

    MONDADORI PORTFOLIO/Sergio Del Grande
  • ESMA basement
    6472502
    6472502
    Il sotterraneo dell'ESMA
    La Escuela Superior de Mecánica de la Armada conosciuta con l'acronimo ESMA, era in origine un complesso per la formazione della marina argentina. Durante gli anni della dittatura militare (1976-1983) il complesso fu usato per la detenzione illegale dei prigionieri. Oggi all'interno degli edifici dell'ESMA c'è uno spazio per la memoria e i diritti umani. Nelle foto il sotterraneo dove i prigionieri venivano torturati

    Mondadori Portfolio/Archivio Claudia Beretta/Claudia Beretta
  • Esma, the capucha
    6472498
    6472498
    Esma, la capucha
    La Escuela Superior de Mecánica de la Armada conosciuta con l'acronimo ESMA, era in origine un complesso per la formazione della marina argentina. Durante gli anni della dittatura militare (1976-1983) il complesso fu usato per la detenzione illegale dei prigionieri. Oggi all'interno degli edifici dell'ESMA c'è uno spazio per la memoria e i diritti umani. Nella foto la soffitta, chiamata in spagnolo Capucha, dove i detenuti erano tenuti incatenati e incappucciati. Buenos Aires, 7 dicembre 2017

    Mondadori Portfolio/Archivio Claudia Beretta/Claudia Beretta
  • The ESMA front entrance
    6472474
    6472474
    L'ingresso centrale dell'ESMA
    La Escuela Superior de Mecánica de la Armada conosciuta con l'acronimo ESMA, era in origine un complesso per la formazione della marina argentina. Durante gli anni della dittatura militare (1976-1983) il complesso fu usato per la detenzione illegale dei prigionieri. Oggi all'interno degli edifici dell'ESMA c'è uno spazio per la memoria e i diritti umani.

    Mondadori Portfolio/Archivio Claudia Beretta/Claudia Beretta
  • ESMA
    6472473
    6472473
    L'ESMA
    La Escuela Superior de Mecánica de la Armada conosciuta con l'acronimo ESMA, era in origine un complesso per la formazione della marina argentina. Durante gli anni della dittatura militare (1976-1983) il complesso fu usato per la detenzione illegale dei prigionieri. Oggi all'interno degli edifici dell'ESMA c'è uno spazio per la memoria e i diritti umani.

    Mondadori Portfolio/Archivio Claudia Beretta/Claudia Beretta
  • ESMA, Culture and memory centre
    6472472
    6472472
    ESMA, il centro culturale della memoria
    La Escuela Superior de Mecánica de la Armada conosciuta con l'acronimo ESMA, era in origine un complesso per la formazione della marina argentina. Durante gli anni della dittatura militare (1976-1983) il complesso fu usato per la detenzione illegale dei prigionieri. Oggi all'interno degli edifici dell'ESMA c'è uno spazio per la memoria e i diritti umani.

    Mondadori Portfolio/Archivio Claudia Beretta/Claudia Beretta
  • ESMA, the main coutyard
    6472471
    6472471
    Il cortile centrale dell'ESMA
    La Escuela Superior de Mecánica de la Armada conosciuta con l'acronimo ESMA, era in origine un complesso per la formazione della marina argentina. Durante gli anni della dittatura militare (1976-1983) il complesso fu usato per la detenzione illegale dei prigionieri. Oggi all'interno degli edifici dell'ESMA c'è uno spazio per la memoria e i diritti umani. Il cortile centrale dell'ESMA. Buenos Aires, 7 dicembre 2017

    Mondadori Portfolio/Archivio Claudia Beretta/Claudia Beretta
  • Victim faces
    6472470
    6472470
    I volti delle vittime
    La Escuela Superior de Mecánica de la Armada conosciuta con l'acronimo ESMA, era in origine un complesso per la formazione della marina argentina. Durante gli anni della dittatura militare (1976-1983) il complesso fu usato per la detenzione illegale dei prigionieri. Oggi all'interno degli edifici dell'ESMA c'è uno spazio per la memoria e i diritti umani. Sulle finestre dell'edificio principale ci sono le vetrofanie raffdiguranti i volti delle 30.000 vittime della dittatura argentina. Buenos Aires, 7 dicembre 2017

    Mondadori Portfolio/Archivio Claudia Beretta/Claudia Beretta
  • ESMA the main building
    6472469
    6472469

    La Escuela Superior de Mecánica de la Armada conosciuta con l'acronimo ESMA, era in origine un complesso per la formazione della marina argentina. Durante gli anni della dittatura militare (1976-1983) il complesso fu usato per la detenzione illegale dei prigionieri. Oggi all'interno degli edifici dell'ESMA c'è uno spazio per la memoria e i diritti umani. Buenos Aires, 7 dicembre 2017

    Mondadori Portfolio/Archivio Claudia Beretta/Claudia Beretta
  • ESMA: the radio and publishing building
    6472468
    6472468
    ESMA: l'edificio per la stampa e la radio
    La Escuela Superior de Mecánica de la Armada conosciuta con l'acronimo ESMA, era in origine un complesso per la formazione della marina argentina. Durante gli anni della dittatura militare (1976-1983) il complesso fu usato per la detenzione illegale dei prigionieri. Oggi all'interno degli edifici dell'ESMA c'è uno spazio per la memoria e i diritti umani. L'edficio dell'ESMA dove si trova la radio e la casa editrice. Buenos Aires, 7 dicembre 2017

    Mondadori Portfolio/Archivio Claudia Beretta/Claudia Beretta
  • Verdict ESMA Clandestine detention center case
    20171129_zap_f135_001
    20171129_zap_f135_001
    Verdict ESMA Clandestine detention center case
    November 29, 2017 - INT. 2017, November 29; Buenos Aires City, Argentina.- Human rights organizations manifestate at Comodoro Py Courts of Justice waiting for the verdict in the oral trial for humanity crimes committed at ESMA clandestine detention center. The judgement began on November 28, 2012. It is the greatest trial in Argentina's history: 54 repressors are prosecuted for human crimes committed against 789 victims; more than 800 witnesses, among them many survivors, have declared..The ESMA was one of the biggest clandestine detention centers of Argentina during the last military-civic dictatorship. (Credit Image: © via ZUMA Wire)

    ZUMAPRESS.com/MONDADORI PORTFOLIO
  • Plaza de Mayo in Buenos Aires
    AA326016
    AA326016
    Plaza de Mayo a Buenos Aires
    Veduta di Plaza de Mayo con la Casa Rosada, il palazzo presidenziale argentino. Buenos Aires, anni Settanta

    Mario De Biasi per Mondadori Portfolio
  • Plaza de Mayo in Buenos Aires
    AA326015
    AA326015
    Plaza de Mayo a Buenos Aires
    Veduta di Plaza de Mayo con la Casa Rosada, il palazzo presidenziale argentino. Buenos Aires, anni Settanta

    Mario De Biasi per Mondadori Portfolio
  • Plaza de Mayo in Buenos Aires
    AA325997
    AA325997
    Plaza de Mayo a Buenos Aires
    Veduta di Plaza de Mayo con la Casa Rosada, il palazzo presidenziale argentino. Buenos Aires, novembre 1957

    Mario De Biasi per Mondadori Portfolio
  • The United Officers' Group (GOU) military coup
    AA085237
    AA085237
    Golpe militare del GOU (Grupo de Oficiales Unidos)
    Autobus in fiamme in Plaza de Mayo durante il colpo di stato militare del GOU (Grupo de Oficiales Unidos). Buenos Aires. 4 giugno 1943

    MONDADORI PORTFOLIO
  • Buenos Aires, demonstration of the
    AKG887827
    AKG887827
    Buenos Aires, demonstration of the
    7ND-P1-JDW04025 (887827)


    ORIGINAL:

    Buenos Aires, demonstration of the Mothers of the Plaza de Mayo Jochem Wijnands

    MONDADORI PORTFOLIO/AKG Images
  • Argentine flags. Casa Rosada. Plaza de Mayo. Buenos Aires. Argentina.
    B20-2182409
    B20-2182409
    Argentine flags. Casa Rosada. Plaza de Mayo. Buenos Aires. Argentina.

    MONDADORI PORTFOLIO/AGE
  • Buenos Aires, demonstration of the
    AKG887825
    AKG887825
    Buenos Aires, demonstration of the
    7ND-P1-JDW04027 (887825)


    ORIGINAL:

    Buenos Aires, demonstration of the Mothers of the Plaza de Mayo Jochem Wijnands

    MONDADORI PORTFOLIO/AKG Images
  • GON0016
    gon0016
    gon0016
    GON0016
    Manifestation de parents d'opposants exécutés par les services de sécurité de la dictature du général Auguste Pinochet (Santiago du Chili-1986).

    MONDADORI PORTFOLIO/LEEMAGE